PREGHIERA NELLE NOTTI D'ESTATE

Andare in basso

PREGHIERA NELLE NOTTI D'ESTATE

Messaggio  Admin il Mer Ago 22, 2012 1:59 am

FONTE: MISSIONARI DELLA CONSOLATA

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

I settantadue [discepoli] tornarono pieni di gioia, dicendo: «Signore, anche i demòni si sottomettono a noi nel tuo nome». Egli disse loro: «…Non rallegratevi però perché i demòni si sottomettono a voi; rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli». (Luca 10, 17.20)



PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Oggi sento la felicità nel cuore.

È tuo dono Signore!

Insegnami ogni giorno a ringraziarti

e vivrò sempre nella gioia.

PER PREGARE

Penso a tre ragioni per cui dire il mio Grazie a Gesù.

Poi prego con queste parole:

Alleluia, tu sei grande Dio.

Voglio lodarti,

voglio cantare fino all’ultimo respiro.

Dirò di te ogni cosa buona,

sceglierò per te le più belle parole.

Tu, Dio, sei amico fedele,

Tu rendi giustizia all’uomo,

Tu dai il pane all’affamato,

Tu liberi i prigionieri.

Tu, accanto a chi è solo,

Tu, aiuto dei poveri,

Tu copri chi non ha casa,

Tu difendi i diritti dei deboli



TEMPO DEL DUBBIO

Quando non so che scelte fare

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

Molti dei discepoli tornarono indietro e non andavano più con Gesù.

Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?». Gli rispose Simon Pietro:

«Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna». (Giovanni 6,66-68).



PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Quante domande ci sono nel mio cuore:

non so proprio come rispondere.

Ma tu, Signore, sei sempre con noi:

sarai luce sul mio cammino.

PER PREGARE

Penso alle decisioni che devo prendere e ne parlo con Gesù.

Poi prego con queste parole:

Ci sono momenti in cui

non so cosa scegliere,

non so cosa è giusto.

Ci sono due strade davanti a me:

quella del bene e quella del male.

Voglio percorrere la via

che Tu mi indichi,

seguire il suono dei tuoi passi,

mettere i miei piedi sulle tue orme.

So che così sarò felice.



TEMPO DEL DOLORE

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

Gesù, alzati gli occhi verso i suoi discepoli, diceva: «Beati voi, poveri, perché vostro

è il regno di Dio. Beati voi, che ora avete fame, perché sarete saziati.

Beati voi, che ora piangete, perché riderete». (Luca 6,20-21)



PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Ti sento lontano oggi da me, Signore,

il mio cuore è nella tristezza.

Ascolta la preghiera di chi è nella prova

e consola ogni mio dolore.

PER PREGARE

Affido a Gesù le ragioni per cui sono triste e addolorato.

Poi prego con queste parole:

Le lacrime degli uomini sono per Te

come acqua, come vino, come olio:

Tu le raccogli in un vaso.

Per Te le lacrime sono preziose,

come è l’acqua per chi è nel deserto.

In Te le lacrime degli uomini

sono perle custodite in uno scrigno.

Ciò che i miei occhi ti offrono,

Tu lo prendi.

Per Te nulla è inutile,

non c’è nulla che Tu non conosci.

Tu mi consoli, quando io dispero;

Tu sei paziente, quando io mi arrabbio.

Tu resti con me, quando io mi arrendo.

Non avrò paura, perché Tu mi ami.



TEMPO DELL’AFFIDARSI

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

«Io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro?». (Matteo 6,25-26)



PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Come i bambini in braccio alla loro mamma

sono oggi davanti a te Signore!

Potrà accadere qualsiasi cosa,

ma sono certo che tu sei con noi!

PER PREGARE

Dico a Gesù perché oggi lo sento particolarmente vicino.

Poi prego con queste parole:

Signore, non si esalta il mio cuore

né i miei occhi guardano in alto;

non vado cercando cose grandi

né meraviglie più alte di me.

Io, invece, resto quieto e sereno:

come un bimbo svezzato

in braccio a sua madre,

come un bimbo svezzato

è in me l’anima mia.

Tutti i credenti

attendano il Signore,

da ora e per sempre



TEMPO DELLA FESTA

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

«In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d'accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro». (Matteo 18,19-20)



PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Non mi basta oggi pregare da solo,

voglio far festa con tutti i miei amici.

Tu, o Signore, non vuoi solo la mia felicità,

ma che tutti gli uomini conoscano il tuo volto.

PER PREGARE

Ciascuno esprime la propria intenzione di preghiera.

Poi pregate insieme con queste parole:

Cantate, uomini, la lode al Signore,

ridete bambini, risuonate voi mari,

uomini e fiumi battete le mani;

donne, danzate con le montagne.

Nessuno resti fuori da questo coro.

Cara a Dio è la voce dell’uomo,

musica dolce è ogni piccolo suono,

debole battito che muove la terra.

Unisco il mio canto alla vostra melodia,

insieme in un’unica grande armonia



TEMPO DELLA FATICA

ASCOLTO LA PAROLA DI GESÙ

[I discepoli] salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla. Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». Allora egli disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. (Giovanni 21,4.6)

PER COMINCIARE LA PREGHIERA

Vorrei essere sempre in vacanza,

ma so bene che non è possibile.

Accompagnami nella fatica dello studio,

perché possa essere una persona migliore domani.

PER PREGARE

Insieme a Gesù faccio il punto del lavoroche mi manca

e decido quanto studiare oggi.

Poi prego con queste parole:

Mi piacerebbe, Signore,

se la vita fosse sempre giocare,

correre e divertirsi.

E invece no!

I grandi ce lo ripetono tutto il giorno:

Bisogna studiare,

impegnarsi, lavorare, darsi da fare.

E poi, se guardo il mondo,

non mi viene tanta voglia di impegnarmi:

guerre, furti, ingiustizie,

gente che fa la furba e imbroglia gli altri.

Io so invece che tu sogni un mondo giusto e vero,

in cui ciascuno faccia la sua parte.

Fa’, o Signore, che la mia fatica di oggi

contribuisca a rendere il mondo come lo hai sognato tu.

Admin
Admin

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 16.12.10

Visualizza il profilo dell'utente http://forummissionario.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum