LIBRO STATI DELL'ANIMO E OLTRE

Andare in basso

LIBRO STATI DELL'ANIMO E OLTRE

Messaggio  Admin il Mar Ago 21, 2012 10:10 pm

FONTE: MISSIONARI CAPPUCCINI

Stati dell’animo e oltre” è una realtà, un obiettivo, un’opera artistica, una sensazione.…un’avventura.

Un obiettivo:
Fare conoscere le culture dei popoli e la realtà di una missione, per aprirci alla quotidianità di vite diverse e allo sforzo dei Missionari.

Un’opera artistica:
Il Segretario delle Missioni, padre Mauro Miselli, ha chiamato Lorenzo Mucchetti consulente in comunicazione, e Cédric de Giraudy regista e autore di documentari: “Voglio fare un libro con le 25.000 fotografie scattate dai nostri missionari in questo ultimo secolo, ma vorrei un’opera che abbia un valore in se stesso, un lavoro creativo e artistico”.

Una sensazione:
Abbiamo sul nostro pianeta tanti modi di vita, tante culture, tante religioni, tante difficoltà diverse……però, l’uomo ha gli stessi stati d’animo, l’uomo ama, l’uomo odia, l’uomo ha male, l’uomo piange, l’uomo ride, l’uomo è in cerca di felicità. È la nostra differenza che ci avvicina.

Un’avventura:
In due anni di lavoro è nato il progetto “STATI DELL’ANIMO E OLTRE”:
Un Libro di fotografie che è un libro d’autore non solo interessante per le foto ma anche per i suoi messaggi e la riflessione che procura.
Una Mostra itinerante per permettere a tutti di avere questa bellissima esperienza: entrare in un libro…
Il riscontro del pubblico e dei media è al di sopra di ogni aspettativa, dove la qualità e l’onestà possono fare meglio della pubblicità.
Se non conosci “Stati dell’animo e oltre” TE lo vogliamo far scoprire...
È un libro “testimonianza“ perché sono fotografie scattate per la maggiore parte in modo amatoriale, dai missionari, dalla gente stessa che vive in missione o a contatto, o dalle poche persone venute a trovare i missionari col senso del volontariato.
Immersi nei villaggi persi nelle foreste, piedi nudi su terre di fuoco, con una piccola macchina fotografica non sapevano di lasciare il racconto di una storia aperta al mondo, un segno di esistenza per tutti.
Con foto sensibili perché scattate a ritmo del battito del cuore.
Un ragazzino o un missionario che fa una foto non pensa tanto all’inquadratura o alla luce, ma, istintivamente schiaccia il dito quando il battito del cuore comanda di farlo.
Per questo, queste fotografie sono istantanee, rare e emozionanti.
Sugli stati d’animo, ...è attraverso le nostre differenze che siamo finalmente cosi tutti uguali.
Viviamo sotto lo stesso cielo, siamo fatti nello stesso modo, abbiamo tutti gli stessi stati dell’animo.
Un libro in positivo, perché sarebbe stato cosi scontato mostrare solamente foto difficili e pietose.
Perché è cosi facile fare piangere che con un po’ di abitudine non si piange più.
Perché sentiamo sempre parlare in negativo degli stessi paesi.
“Nei paesi dove si parla troppo di povertà, di guerre e di fame, ci possono essere anche gioie, amicizie, libertà.


Admin
Admin

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 16.12.10

Visualizza il profilo dell'utente http://forummissionario.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum